Piastre ad Induzione Siemens Offerte e prezzi

Siemens è un altro grande marchio dell' elettronica che si dedica alla produzione di piastre ad induzione per la cottura. Il catalogo completo è disponibile sul sito della casa madre a questo indirizzo. Ci sono una ventina di modelli ad incasso con larghezze da 60,70,80 e 90 cm.

Mentre qui potete controllare le offerte su Amazon aggiornate relativa alle piastre ad incasso con cottura ad induzione.

Il modello EH675MV17E costa circa 800 euro ma è al top di gamma. 4 piani cottura, funzionamento PowerManagement con limitatore per non sforare l'assorbimento di 1 Kw di corrente elettrico quando è in funzione.
Rilevatore Pentola Elettronico 2 FlexInduction: Zone Cottura Continue Funzione "Turbo" per Ogni Zona di Cottura.

Regolazione Elettronica a 17 Livelli, Timer Fine Cottura per Ogni Singola Zona, Comandi Mono TouchSlider. Sicurezza: Riconoscimento Pentole, Interruttore di Sicurezza, Sicurezza Bambini, Blocco Funzioni Temporaneo, Spie di Calore Residuo, Interruttore Principale. Assorbimento Massimo compreso tra 1,0kW - 7,2kW.




SIEMENS EH675FB17E: si tratta di un piano da 60 cm. Anche in questo caso limitatore ad 1 Kw con 17 livelli disponibili di potenza per un massimo assorbimento di 7,2 Kw.

Funzione reStart: ripristino impostazioni di cottura in caso di spegnimento accidentale
Funzione quickStart: consente una rapida selezione della potenza di cottura
Visualizzazione del consumo di energia per ogni ciclo di cottura 4 zone di cottura a induzione con rilevatore pentola elettronico
Funzione "turbo" per ogni zona di cottura
Regolazione elettronica a 17 livelli Timer fine cottura per ogni singola zona
Comandi mono touchSlider
Abbinabile a piani di cottura in vetroceramica con larghezza 30, 60, 80 e 90 cm
Sicurezza Riconoscimento pentole, Interruttore di sicurezza, Sicurezza bambini Blocco funzioni temporaneo Spie di calore residuo Interruttore principale

Fornelli ad induzione da campeggio

I fornelli ad induzione da campeggio sono dei modelli più piccoli e meno potenti rispetto alle piastre ad incasso utilizzate nelle case. Hanno quasi sempre uno o due "fuochi" dove poter appoggiare le padelle e necessitano di meno potenza. Bisogna però fare attenzione: anche in questo caso assorbono molta corrente elettrica.

Ne abbiamo già parlato, la cottura ad induzione assorbe molta corrente. Dovete quindi fare due calcoli quando li utilizzate nel vostro camper oppure in casa al campeggio. La prima cosa da fare è sincerarsi se avete a disposizione almeno 1 Kw di energia elettrica, ovvero il vostro impianto, o quello a cui vi collegate, supporta un carico del genere. Questo è considerato il minimo indispensabile per far lavorare un fornello ad induzione. Se poi aumentate, la potenza, il calore, o utilizzate una doppia piastra potreste aver bisogno anche di due kilowatt. Avete ovviamente bisogno di corrente 220 watt.

Ricordate che per utilizzare i fornelli ad induzione non potete utilizzare le vostre normali padelle e nemmeno la moka per fare il caffè va bene, ci vogliono quelle adatte, con fondo in ferro. Quelle vendute compatibili hanno il simboletto con la spirale, per le vecchie che avete in casa fate una prova: prendete una calamita e guardate se si attacca al fondo. In caso affermativo può essere utilizzata su un fornello ad induzione.

Detto ciò potete orientarvi nell' acquisto di vari modelli portatili.

Su amazon abbiamo trovato:

Philips HD4933/40 Avance : ottimo fornello ad induzione singolo, già con 0,8 kw di potenza riuscite a far bollire l'acqua della basta, ci vogliono 5 minuti per 3 litri di acqua.

 Kenwood IH470:potenza regolabile da 120 a 2000 W max e 10 livelli di potenza di cottura per poter controllare sempre al meglio il livello di temperatura e così ottimizzare il consumo energetico. Inoltre, per poter friggere o soffriggere con il tasto Turbo si raggiungono subito le alte temperature: per 30 secondi cuoce con 2100 W di potenza.

Konig HA-INDUC-21: due piastre per cottura con diversi livelli di temperatura, da 60° a 240°C. Consuma in massima potenza 3,4 kw.

Piastre ad Induzione Smeg Prezzi e Modelli

Smeg è un'azienda emiliana con sedi in tantissime nazioni nel mondo. Produce elettrodomestici di alta qualità e nel suo catalogo ha diversi modelli di piastre ad induzione con prezzi a partire da 380 euro per il SI641ID2 a 4 fuochi da 60 cm. Non ci sono solo quelle ad induzione ma anche piani cottura in vetroceramica, due i modelli da 30 cm a due fuochi ed il classico da 60 cm, e quelli standard a gas.

SMEG SI641ID2 60CM 4ZONE VETROCERAMICA è in offerta su Amazon ed il classico 4 fuochi con protezione bambini e consumo massimo di 2800 watt.

Il design è classico, elegante con il rivestimento nero, tranne un modello con il pianale in acciaio inox da 30 cm.

L'assorbimento elettrico, per la maggiorparte dei modelli, supera abbondantemente i 3 Kw previsti nei normali contratti di fornitura energetica, ma è prevista la funzione ECO-logic che riduce il consumo a 2-3-Kw consentendo l'utilizzo senza rischi di blackout.

Le misure sono standard con pianali cottura da 30, 60, 70, 80 e 90 cm. Il più venduto è il SI642D2 da 60 cm con 4 fuochi. Costa 460 euro con un diametro massimo di 160 mm per il fuoco principale. Possiede il timer di fine cottura e rilevatore di presenza pentola.

Il piano cottura ad induzione SI955DO è invece uno dei più costosi, con un prezzo che si aggira sui 2000 euro. Misura 90 cm e possiede 4 fuochi. L'assorbimento elettrico è di 4,6 Kw anche in questo caso con limitatore a 2-3 Kw.Ci sono anche versioni con design rosso e grigio.

Sito web.

Quando Utilizzare le Cucine ad Induzione

Abbiamo già parlato dei vantaggi e svantaggi delle piastre ad induzione. Riferendoci alla prima opzione questi piani cottura sono ottimi per coloro che vogliono cucinare risparmiando tempo, di contro, come abbiamo visto, c'è da registrare un gran assorbimento elettrico

Oggi vogliamo rispondere a delle semplici domande.

Quando è preferibile utilizzare le cucine ad induzione? Dove possono essere installate? Perchè sceglierle rispetto ad una classica cucina a gas?
Andiamo per ordine.



Dove possiamo installare le piastre ad induzione


Possono essere montate su qualsiasi pianale di cucina. Le misure sono standard: 60-70-80-90 cm. Quasi tutte le marche hanno in catalogo modelli di diverse dimensioni. Lo spessore è minimo, si integrano bene, hanno un design moderno e sono belle da vedere. Il vetro in vetroresina nero da un tocco di design alla vostra cucina.
E' necessaria soltanto la presa elettrica, con un attacco di tipo Siemens.

In commercio esistono anche delle piastre portatili, da utilizzare in qualsiasi contesto.



Quando utilizzare una cucina ad induzione


  • Quando vogliamo una cottura rapida. Avete visto questo video. L'acqua è ha iniziato a bollire dopo 2 minuti e 30 secondi dall' accensione della piastra. Capite bene quanto può essere veloce cucinare.
  • Energeticamente parlando, sul risparmio dei consumi rispetto ad una cucina a gas i pareri sono contrastanti. E' vero che le piastre ad induzione consumano tantissimo, anche 2-3 Kwh, ma restano accese per meno tempo rispetto ad un pianale a gas. Di certo se abbiamo pannelli fotovoltaici che di giorno producono elettricità che non stiamo consumando, le piastre ad induzione sono la soluzione giusta.
  • Se non abbiamo la possibilità di far arrivare il gas nella nostra cucina, o nella zona dove intendiamo cucinare, la piastra ad induzione è una scelta obbligata dato che utilizziamo esclusivamente energia elettrica.

Perchè sceglierle


perchè sono belle, perchè possiamo regolare la "potenza" di cottura in maniera perfetta e per replicare perfettamente i piatti.
I prezzi sono più alti rispetto ad un piano cottura a gas, questo sì. Minimo dobbiamo mettere in conto di spendere 500 euro.

Le migliori pentole per la cottura lenta

Una delle gioie di preparare uno stufato è che potete usare anche i pezzi di carne più economici e le pentole per la cottura lenta sono perfette per renderli comunque molto teneri. Faranno uscire fuori tutto il loro sapore. Le carne migliore da usare è il manzo, evitate bistecche.

UNA VOLTA RIDOTTO IL GRASSO IN ECCESSO E DOPO ESSERE STATO COTTO PER UN PAIO D’ORE, DIVENTERÀ MOLTO PIÙ TENERO. SE USATE IL POLLO, preferite la CARNE DELLA COSCIA. LA CARNE DORATA (O ABBRUSTOLITA) È LA FINE DEL MONDO. VI DARÀ UNO STUFATO DAL COLORE E DAL SAPORE OTTIMI.ASSICURATEVI, PERÒ, CHE L’OLIO O IL BURRO NELLA PADELLA SIANO CALDI PRIMA DI AGGIUNGERVI LA CARNE. E CERCATE DI NON RIGIRARE TROPPO LA CARNE IN PENTOLA.

IL BRODO FATTO IN CASA È IL MIGLIORE, MA POTETE TROVARE FACILMENTE DEL BUON BRODO ANCHE IN MOLTI SUPERMERCATI. CONTROLLATE SEMPRE IL CONTENUTO DI SALE E PREFERITE LA VARIETÀ SENZA SALE, CHE AGGIUNGERETE A PIACERE. SEGUITE QUESTE SEMPLICI REGOLE PER LA SUA PREPARAZIONE: FATE SOBBOLLIRE IL BRODO PER UN PAIO D’ORE E DOVRESTE OTTENERE UNO STUFATO
ECCEZIONALMENTE SAPORITO.

Le migliori pentole per la cottura lenta, slow cook:

Crock-Pot Slow Cooker. 5.7 Litre : L’originale slow cooker ha ora tre impostazioni: alto, basso e
“in caldo”; un timer digitale e un piatto di acciaio da 5,7 litri rimovibile, abbastanza grande da sfamare cinque persone, o una molto grassa. È in grado di cucinare un manzo sorprendentemente piccante e un ottimo stufato!

MORPHY RICHARDS Oval Slow Cooker : Questo pentolone in metallo in grado di contenere 3,5 litri di stufato, può essere posizionato su un piano cottura per rosolare la carne prima di farla cuocere lentamente con una delle tre impostazioni. Si può controllare tramite una sola, grande manopola.

Kenwood Slow Cooker CP658: Elegante e abbastanza spaziosa, 6.5 litri per 5-6 porzioni, garantisce una cottura lenta e buona. Ideale per pasti sani e a buon mercato. Cuoce la carne, e qualche verdura nel suo coperchio. Non può essere messa sui fornelli.

Russell Hobbs 19790-56 Slow Cooker : A buon mercato, capace di contenere 3,5 litri per cucinare 4-5 porzioni e con due impostazioni di calore che corrispondono circa a 60 e 90 gradi (mettetelo al minimo se state fuori tutto il giorno, a meno che non vogliate tornare a casa e assistere a una scena simile a quella de “La Cosa”). Abbastanza buono, ma vi consigliamo di spendere qualcosa in più e comprare almeno un Lakeland.

Piastre Bosch Prezzi e Modelli

La casa tedesca Bosch è molto attiva nel campo degli elettrodomestici e nel suo catalogo non potevano mancare le piastre ad induzione. Al momento sono presenti 13 modelli in vetroceramica ad induzione con larghezza standard da 60 cm, oppure 80 e 90 cm.

Iniziamo con la Bosch PIE645F17E in offerta su AMAZON con protezione bambini, 4 fuochi e consumo massimo di 1800 watti, ideale per una famiglia tipo.

C'è poi il top della gamma, ovvero il modello PID975L24E (foto in alto). Ha un prezzo di circa 1200 euro con 5 fuochi di cottura. Misura 90 cm di larghezza e può arrivare a consumare un totale di 10,8 Kwh. Ovviamente si tratta di un dato parziale, è presente infatti il limitatore Energy Tutor per non far superare il consumo di 1 Kw. Ogni piastra però, sappiatelo, alla massima potenza può arrivare ad assorbire tra 1,8 e 2 Kw.

I modelli standard di Bosch da 60 cm con o senza il bordo in acciaio inox invece presentano 4 fuochi cottura per un consumo totale di 7,2 Kw. Tutti i modelli hanno la funzione "power boost" per accellerare la cottura con il massimo della potenza energetica consentita.

Interessanti sono i modelli con FryingSensor Plus, ovvero un sensore che controlla automaticamente la cottura dei cibi misurando la temperatura scelta. Utile per grigliate e fritti.



I modelli Flexinduction:
sono quelli che danno la possibilità di utilizzare pentole di grandezza diversa su una zona della piatra, flex. Guardate la foto sopra. A sinistra notate delle righe parallele orizzontali. La bobina ad induzione si trova sotto e permette, a differenza di quelle circolari di destra, di utilizzare pentole "non standard" per la cottura ad induzione.I modelli flexinduction sono piani cottura da 60 cm, il modello PIZ975N17E è invece da 90 cm e presenta un doppia parte "flessibile", a destra e a sinistra.

Il catalogo completo delle piastre Bosch può essere consultato a questo indirizzo.

Piastre Ariston

L'italiana Ariston, appartenente al gruppo Indesit, ha in catalogo diversi modelli di cucine ad induzione, non molti per la verità, per i piani cottura. Si tratta della collezione Luce Hotpoint con piastre in vetroceramica dal design moderno e lineare.

In offerta su Amazon c'è Hotpoint-Ariston KIX 644 B E una piastra ad incasso ad induzione a 4 fuochi con un consumo piuttosto basso per la norma, 1600 watt al massimo della potenza.

Altri modelli in catalogo sono KIO 744 DD Z, KIC 740 B IT, KIC 640 Z IT, KIO 644 DD Z, KIO 632 CP C, KIB 644 C E IT, KIX 644 B E IT, KIC 644 X, KIC 631 T X, vedi sito Internet.

Le larghezze delle piastre nei vari modelli sono da 57,4 cm, 59 cm e 69 cm con potenza massima assorbita di 7200 watt.

I prezzi variano tra 350 e 600 euro. Il Kib 644 ad esempio costa 360 euro ed è una piastra ad induzione da 57,4 cm di larghezza con 4 fuochi e 9 livelli di potenza e funzione Booster per accellerare la cottura. Un comando led vi avvisa quando si sta superando la soglia dei 3 kw di assorbimento elettrico.Anche in questo caso la potenza massima assorbita è di 7200 Watt.